Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
5 novembre 2009 4 05 /11 /novembre /2009 10:41

SICUREZZA: SEMPRE PIU’ EFFETTO “PLACEBO”?

 

Sto notando, con profondo sconforto, come sindacalista-poliziotto e  anche come semplice cittadino , che la sicurezza  se prima era più percezione che concretezza  - e già questo era negativo - oggi, pian piano, sta diventando addirittura sempre più: effetto placebo  . Oramai sia la politica che alcune istituzioni preposte, aimè, hanno capito che è più facile apparire che non procurare sicurezza concreta.   Comprendo perfettamente i cittadini e le loro emozioni, ma è meglio che anche loro comprendano, prima che sia troppo tardi,  che certe strategie sono utili  per lo più a dar fumo negli occhi, creare consenso  e alibi.  Nonché, cosa ancor più scandalosa,  accontentare solo i pochi  a discapito ti tanti  altri .   Ad esempio, le ben volute pattuglie miste con i militari, si voglia o non  si voglia, distolgono in  ogni turno 2 poliziotti che potrebbero formare una volante  che vuol dire 4 volanti al giorno anche in base alle assenze legittime del personale, in un settore  dove il personale è sempre più inferiore e “anziano”,  dove i diritti vengono sempre meno e dove le condizioni lavorative sono pessime.  La sicurezza, è ora che si comprenda, è anche (anzi, soprattutto)   garantire  un intervento celere e qualificato in ogni luogo della città e della provincia,  in quanto  in certi casi  la celerità vuol dire salvare una o più vite in un periodo  dove i reati, calo o non calo,  aumento o no, sono sempre più efferati. Del resto, mentre una volta i ladri di appartamenti entravano in casa quando non c’erano i proprietari ,adesso entrano quando ci sono  in modo tale che se non trovano nulla al volte  svegliano gli inquilini  e  li  maltrattano pesantemente   per farsi dire dove sono i beni.  Per me, come cittadino, come marito e come padre,  sapere che di notte in caso di bisogno chiamare  il 113 o 112 vuol dire ottenere  un intervento tempestivo e qualificato, mi farebbe stare meglio più  che sapere che ci sono pattuglie miste appiedate in poche zone di una città o solo nel centro di  qualche paese.

 Perché i cittadini sono uguali a prescindere da dove abitano.  Un intervento celere e qualificato, spero non ci siano dubbi, lo  può fornire  solo una volante o una gazzella  – in tutta la città e  provincia -  . Ho  sempre affermato , e lo ripeto, che è meglio avere 2 volanti efficienti che 4 servizi “zoppi”  e utili a fornire il predetto  “effetto placebo” che ti fa sentire meglio “fregandoti”  ma che  non ti cura del tutto. Ma poi, per correttezza – mi si perdoni l’ironia -  bisogna anche mettere in conto che le risorse sono sempre meno e che se le auto invecchiano e non vengono sostituite si potrebbe andare tutti a piedi. Allora,  visti i tagli,  il destino è quello che tutti gli operatori di polizia andranno a piedi per fornire il predetto “placebo” ? 

Da cittadino, ancor prima che da poliziotto-sindacalista, spero che ci sia una attenta riflessione e che si smetta di fornire visioni a discapito della nostra sicurezza che deve essere  sempre democratica e civile e garantita dai veri professionisti i quali vanno messi in condizione di operare al meglio. .

 

 

 

 

Il Segretario Generale provinciale SIAP

Sandro Chiaravalloti

Condividi post

Repost 0
Published by Siap Piacenza - in COMUNICATI
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : SIAP PIACENZA
  • SIAP PIACENZA
  • : SINDACATO ITALIANO APPARTENENTI POLIZIA: IL SINDACATO DELLE POLIZIOTTE E DEI POLIZIOTTI
  • Contatti

Profilo

  • Siap Piacenza - Sindacato Polizia -
  • SINDACATO ITALIANO APPARTENENTI POLIZIA
SEGRETERIA PROVINCIALE DI
PIACENZA
  • SINDACATO ITALIANO APPARTENENTI POLIZIA SEGRETERIA PROVINCIALE DI PIACENZA

Archivi